Incontri con l’autore 2018-2019

Incontri con l’autore 2018-2019

8 aprile 2019 ore 18.00

Maria Beatrice Masella presenta “A spasso con Nina”, un libro dedicato ai più giovani, ai ragazzi e alle ragazze che affrontano le medie e che si sentono crescere e cambiare, ai primi disagi, alle loro paure e insicurezze.

20 marzo 2019 ore 18.00

Erica Barbiani presenta “Guida sentimentale per camperisti”, Einaudi Editore, un romanzo che, dietro le divertenti avventure di un viaggio-regalo nei Balcani, presenta una missione speciale, un modo diverso di vedere i rapporti interpersonali.

15 febbraio 2019 ore 18.00

Massimo Piccolo presenta “Estelle”, romanzo breve che, sottoforma di fiaba moderna, propone con toni poetici e intuitivi, grandi valori: il coraggio di essere stessi, la difficoltà di scegliere, la decisione di cambiare le cose.

15 gennaio 2019 ore 18.00

Mariel Sandrolini presenta “Julienne”, una storia vera che ripercorre il cinquantennio dagli anni ’30 agli anni ’80 di un giovane che rincorre il proprio amore giovanile negli anni del fascismo, della guerra e dei movimenti studenteschi del ’68.

19 dicembre 2018 ore 18.00

Tiberio Verri presenta Am vén in mänt Castel Mazåur”. Un percorso storico artistico con immagini, documenti, foto e commenti scritti che dal Castello termina al Trebbo toccando il Progresso e le altre frazioni del territorio.

24 novembre 2018 ore 18.15

Nan Coosemans presenta Quello che i ragazzi non dicono. Comprendere e interpretare i silenzi degli adolescenti” (casa editrice Sperling & Kupfer): il libro che dà voce agli adolescenti e permette ai genitori di imparare ad ascoltare i propri figli!

19 ottobre 2018 ore 18.00

Stefano Bonazzi presenta “L’Abbandonatrice” (casa editrice Fernandel) per trovare la forza di sradicare egoismi non voluti e ricostruire rapporti interpersonali che la sofferenza di un abbandono aveva lacerato

22 settembre 2018 ore 18.00

Saverio Gamberini presenta “Il paese delle vongole” e “La ragazza della golena“, gialli di ambientazione padana che affrontano temi di profondo impatto sociale come l’adozione, la solitudine, il disagio giovanile, la violenza sulle donne.

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento