Categoria: Autori del Festival 2019

Il bibliotecario di via Gorki, di Massimo Fagnoni (Fratelli Frilli)

Nel “ventre” di Bologna, alla Zola, nel suo sostrato più disadattato, “un mondo notturno fradicio d’inverno, assetato d’estate, sempre meno umanizzato, sempre più predatorio”, pieno di individui-ombra, svuotati da ogni aspettativa di riscatto personale e di rivalutazione. Fagnoni, con questo straordinario romanzo ci immerge nel profondo di un animo abbattuto dalla vita, dalle trappole delle …

L’amico virtuale, di Silvia Di Giacomo (Liscianigiochi)

Un distopico young adult a sfondo noir: l’ambiente degradato della periferia di una grande città, dove la violenza marca il territorio e la gente ordinaria deve accettarla come parte della propria vita. In quel quartiere vive Martina, anzi Martinizina, come la chiamano per sottolineare il suo aspetto ancora un po’ infantile, delicato e quasi buffo. …

L’era del porco, di Gianluca Morozzi (TEA)

Un atipico travolgente romanzo di formazione: nuovo, frizzante, ricco di humor. Il protagonista, Lajos, io narrante interno, rivede la propria giovinezza in tre momenti fondamentali, in parte susseguenti, in parte coincidenti. Li chiama “le tre strade per la dannazione”, espressione emblematica per rendere la portata travolgente e intensa di quelle esperienze. La prima è la …

Drammi quotidiani, di Paolo Panzacchi (Pendragon)

Comincia come uno spassoso ed irresistibile quadro di vita quotidiana di una tipica famiglia di oggi, con i suoi “drammi quotidiani”: le esigenze di lavoro della coppia che comportano un coinvolgimento del marito nelle faccende domestiche – dalla preparazione del pranzo allo svuotamento della lavastoviglie, dal carico della lavatrice alla raccolta differenziata -, la rincorsa …

L’ombra della stella, di Lorena Lusetti (Damster)

Nel perfetto registro del noir, la giovane Stella Spada – che sarà protagonista di altri splendidi romanzi di Lorena Lusetti, fa la sua comparsa sulle scene della letteratura gialla bolognese, o meglio noir nell’accezione più intrinseca del termine, nero, un nero nascosto nell’animo umano, assopito dal progresso e dal benessere, ma pronto a risvegliarsi con …