Recensioni

Bologna all’Inferno, di Massimo Fagnoni (Giraldi)

Un particolare inatteso in una cappella di San Petronio ha ispirato questo romanzo di Massimo Fagnoni nel quale compare per la prima volta la figura tipizzata e subito empatizzante del maresciallo Greco, single irremovibile, la cui famiglia è la sua squadra, “l’unico luogo dove tornare da tutti i suoi esperimenti esistenziali”, convinto “che ogni mestiere …

Gli invisibili, di Valerio Varesi (Mondadori)

“Ci sono persone che cercano la clandestinità e altre che la ottengono senza intenzione. Col silenzio, la solitudine e la sfuggente discrezione delle creature notturne. La vita è un lavoro a maglia che ti intreccia col tutto. Ma loro sono un punto fallato che si allarga sciogliendo la trama fino a rendere impossibile ricongiungere gli …

La paura nell’anima, di Valerio Varesi (Frassinelli)

È l’Appennino lo sfondo suggestivo di questo romanzo nel quale, al tema del tempo impietoso che sottopone a selezione naturale i piccoli borghi, l’autore affianca quello della paura, non la paura del singolo ma quella di un’intera comunità. Come altre volte, anche in questo caso attinge alla realtà di oggi, ad un evento che ha …

Le ombre di Montelupo, di Valerio Varesi (Frassinelli)

Dalla pianura del Po all’Appennino tosco-emiliano, i due ambienti prediletti dell’autore. La suggestione ispirata dalla nebbia autunnale persistente sulle cime e avvolgente i boschi è indimenticabile. La nebbia è la prima protagonista del romanzo, silenziosa, incontrollabile, imprescindibile. E coprotagonista la foresta appenninica, fitta e disorientante. Insieme formano un fondale scenico nel quale i vari personaggi …

Il fiume delle nebbie, di Valerio Varesi (Frassinelli)

Quarto romanzo dedicato al Commissario Soneri, figura modesta, silenziosa, schiva, dalla grande capacità di empatizzare con il contesto sociale nel quale i casi che gli capitano lo coinvolgono: percepisce il complesso di sofferenza, emotività, paura, disagio che accomuna vittime e colpevoli. Questa suggestiva storia, dalle tinte grigie puntinate della nebbia padana, lo trascina sulle rive …

Italiani con la valigia, di Beppe Severgnini (BUR)

Severgnini regala ai lettori le proprie esperienze di viaggiatore alla ricerca non tanto di luoghi, quanto di persone: vuole studiare gli italiani in un contesto extranazionale e nazionale, capirne la natura, le caratteristiche, i pregi e i difetti, intenzionato a valorizzare entrambi: la sua satira è condita di benevolenza e fiducia. Il libro si compone …

Il matrimonio riparatore, di Saverio Gamberini

Dopo quattro romanzi ambientati nel Polesine di oggi, Gamberini ha voluto risalire alle origini storico-sociali di quell’ambiente che gli è così caro. Ne è emerso un romanzo storico nel quale il delitto – anzi, i delitti, nella fattispecie, la violenza perpetrata nei confronti di una donna oltre al contrabbando di armi – non sono il …

Ultime notizie di una fuga, di Valerio Varesi (Frassinelli)

Con questo suggestivo titolo, Valerio Varesi, giornalista e scrittore multigenere, dà inizio alla serie poliziesca di Franco Soneri, un commissario introverso e solitario. L’ambientazione autunnale, umida e grigia contribuisce a qualificare la natura schiva e nostalgica di Soneri. In questa sua prima storia non sappiamo ancora nulla del passato che emergerà negli episodi successivi, costruendo …

Polvere di Ortica, di Saverio Gamberini (La Freccia d’Oro)

Una nuova storia del filone di Amilcare Barca, un giallo ambientato nel Polesine, del quale, come dei precedenti, protagonista non è solo il giovane medico di base che lavora a Goro, ma è tutto il paese di Goro con la sua gente, la sua storia, la sua quotidianità. Su questo sfondo fortemente caratterizzato nella sua …

Il manoscritto di Brodie, di Jorge Luis Borges

L’autore stesso ci introduce a questa suggestiva raccolta di racconti, anticipandoli nella loro ispirazione e nelle loro caratteristiche principali: storie tramandate e riferitegli da altri, che vuole restituire al lettore senza aggiungerci nulla, nella loro genuinità e nel loro colore locale: “Trascrivo prescindendo dalla loro veridicità, poiché l’oblìo e la memoria sono inventivi”. Colpisce per la semplicità, …