Recensioni

Ora dimmi di te, di Andrea Camilleri (Bompiani)

Questa lettera scritta da Camilleri ne 2017 per la pronipotina Matilda, in realtà, per fortuna, raggiunge tutti noi. In effetti, il messaggio che il grande e amato scrittore siciliano affida alla bimba è importante che passi per le generazioni precedenti, perchè siano consapevoli di quanto in tutto quello che è successo nel XX secolo e …

Elogio dell’amicizia, di Paolo Crepet (Einaudi)

L’autore, richiamandosi all’illustre predecessore latino (Cicerone col De Amicitia), raccoglie in questo volume di lettura scorrevole riflessioni sull’amicizia non in senso astratto-filosofico, ma concreto, declinato nella molteplicità dei rapporti interpersonali: tra fratelli, tra genitori e figli, tra nonni e nipoti, tra uomini, tra donne, tra uomini e donne, tra colleghi e così via. Prima ancora, …

Le leggende del nonno di tutte le cose, di Mauricio Rosencof (Nova Delphi)

Questo libro non è solo per ragazzi. Anzi. Raccoglie una serie di storie che l’autore raccontava alla figlia bambina quando lo andava a trovare in prigione. Rosencof rimase a lungo in carcere per la sua partecipazione ad una rivolta contro il governo uruguayano attraverso il gruppo dei guerriglieri tupamaros da lui fondato. Fu così che …

Elisabetta per sempre regina, di Antonio Caprarica (Sperling & Kupfer)

La lettura del libro di Antonio Caprarica è scorrevole, appassionante, instancabile perchè tutto ciò che apprezziamo in un romanzo, qualsiasi genere sia quello delle nostre corde, in questo libro lo troveremo: sfondo storico, introspezione, sentimento, spy-story, sociale, suspense, politica, realismo, attualità, giallo. Tutte le varianti della narrativa sono contemplate e intrecciate in una trama vera. …

Le voci dei libri, di Ezio Raimondi (Il Mulino)

Questo breve libro racchiude tutta la vita dell’autore vista attraverso la lente della sua passione per i libri: una passione che lo ha formato e marcato nei suoi rapporti con la famiglia, con la società e con la vita. Raimondi recupera episodi dell’infanzia che hanno esercitato un influsso fortemente creativo sulla sua personalità. Toccante il …

C’era una volta o forse non c’era, di Benedek Elek, a cura di Elisa Zanchetta (Vocifuoriscena)

Elisa Zanchetta, esperta in letteratura ugrofinnica, padroneggia il tedesco, l’ungherese, il finlandese, il norvegese, lo svedese ed il georgiano. La sua passione per la narrativa di genere mitologico, leggendario, fiabesco, cosmologico, l’ha portata a scoprire il tesoro delle fiabe ungheresi che Benedek Elek, scrittore, saggista, giornalista vissuto nel XIX secolo, aveva raccolto e pubblicato nel …

Se perdo te, di Luca Occhi e Giorgio Ottaviani (Golem)

Non un commissario nè maresciallo nè detective privato nè avvocato nè giudice istruttore. Protagonista di questa indagine condotta fino alla fine con disperata caparbietà è un uomo innamorato. Tomas Bucci ritrova l’amore adolescenziale, Bianca, che lo aveva lasciato sulla scia di pressioni familiari che la volevano con qualcuno dalla testa più piantata sulle spalle, e …

Il corpo incorrotto, di Ilaria Montaguti (Damster)

La suggestioni di una leggenda tramandata in famiglia, il fascino della propria città, Bologna, nelle sue particolarità celate nelle pieghe della storia, la passione per il giallo deduttivo, confluiscono intrecciate con eleganza in questo romanzo d’esordio di Ilaria Montaguti, un timido approccio ad un grande genere. Una comparsa sul palcoscenico nel quale oggi si muovono …

Castigliego e i segreti del papa, di Alessandro Maurizi (Fratelli Frilli)

Secondo romanzo del commissario Castigliego, della Squadra Mobile di Roma. Un protagonista che, a differenza di tanti altri della narrativa di genere, ha un intrigante, scomodo privilegio, quello di lavorare a casi che lo portano nel cuore dello Stato della Chiesa, dove non dovrebbe per natura albergare alcun desiderio di male, ma dove, come si …

Storie per sette sere, di Silvia Angelini (Giraldi Editore)

Quando una maestra ha voglia ed entusiasmo per scrivere fiabe per i suoi alunni, si scoprono le infinite possibilità che la fantasia tiene aperte per questo genere antico e inesauribile. Silvia Angelini, bolognese, insegnante di Scuola dell’Infanzia, ha scritto sette fiabe, collegate fra loro da un delizioso fil rouge: il dialogo fra padre narrante e …