Categoria: Storie vere

“Affari di libri”, di Mariagloria Fontana (Giulio Perrone)

Mariagloria Fontana, giornalista, scrittrice, radioconduttrice, si propone con questo bel libro contemporaneamente nei tre ruoli: col taglio netto e moderno della giornalista intervista autori e autrici che hanno partecipato al suo programma, contestualizzando il pezzo con un’introduzione che riporta le sue prime impressioni sul protagonista, le circostanze del primo incontro e quelle dell’appuntamento dedicato appositamente …

Il lungo inverno, di Maurizio Garuti (Minerva)

Più cronache di vita partigiana che romanzo, ma non solo cronache perchè le storie vere scovate da Garuti in “tomi preziosi ma quasi intonsi che giacciono sugli scaffali di biblioteche frequentati solo da pochi studiosi” (Anna Cocchi nella Prefazione) diventano nelle sue mani racconti profondi e toccanti. Garuti è un maestro di storie. Le sa …

Cefalonia: io c’ero, di Orazio Pavignani (Tralerighe)

I libri spesso nascono per raccontare storie di fantasia. Questo no, non è un romanzo, però contiene storie di vita vera che sembrano scampoli di romanzi.  Lo scrittore Orazio Pavignani  le ha trascritte facendo seguito alla sua prima pubblicazione, Inseguendo mio padre: cronaca di una ricerca. La divisione Acqui, 2016. In questo secondo libro, CEFALONIA: …

Fine pena ora, di Elvio Fassone (Sellerio)

Non è un romanzo, ma una storia vera. Ex magistrato e membro del Csm, Fassone narra la corrispondenza lunga 26 anni – “la terza parte di un’esistenza media. Sono la gioventù e l’età adulta assommate – che ha intrattenuto con un ergastolano da lui condannato. Salvatore, Gatto selvatico nel suo ambiente, è uno dei 242 …

Inseguendo mio padre, di Orazio Pavignani (Minerva)

Un libro biografico-autobiografico dal cuore di un romanzo di formazione. E’ incentrato su una drammatica pagina della Seconda Guerra Mondiale, l’occupazione delle isole ioniche da parte degli italiani e dei tedeschi prima come alleati poi come nemici per l’armistizio che li sorprese nel ’43, a seguito del quale i Tedeschi trucidarono a Cefalonia centinaia di …

Ora dimmi di te, di Andrea Camilleri (Bompiani)

Questa lettera scritta da Camilleri ne 2017 per la pronipotina Matilda, in realtà, per fortuna, raggiunge tutti noi. In effetti, il messaggio che il grande e amato scrittore siciliano affida alla bimba è importante che passi per le generazioni precedenti, perchè siano consapevoli di quanto in tutto quello che è successo nel XX secolo e …

Elisabetta per sempre regina, di Antonio Caprarica (Sperling & Kupfer)

La lettura del libro di Antonio Caprarica è scorrevole, appassionante, instancabile perchè tutto ciò che apprezziamo in un romanzo, qualsiasi genere sia quello delle nostre corde, in questo libro lo troveremo: sfondo storico, introspezione, sentimento, spy-story, sociale, suspense, politica, realismo, attualità, giallo. Tutte le varianti della narrativa sono contemplate e intrecciate in una trama vera. …

Il maragià di Firenze, di Paolo Ciampi

Un romanzo in facere che si costruisce pagina dopo pagina, come una vita che si forma giorno dopo giorno. Ispirato dalla statua All’Indiano presente nel giardino detto “Le Cascine” alla periferia di Firenze, Paolo Ciampi, fiorentino appassionato di storie, di viaggi, di storie di viaggi e di viaggi “di carta”, espressione che usa riferendosi ad …

Quando volevamo fermare il mondo, di Antonio Fusco (Giunti)

“Un amore finisce davvero solo quando non hai più bisogno di dimenticarlo. Quanti amori non dimenticati ci accompagnano nel tempo? Amori che hanno dato una direzione al o scorrere del a nostra vita. Che ci hanno portato dove siamo, con gioia o sofferenza. In fondo si sceglie sempre per amore, che sia corrisposto o meno, …

La pace viaggia in autobus, di Renato Ghezzi (Le Mezzelane)

Renato Ghezzi, ingegnere elettronico milanese con la passione per la scrittura storica, spesso legata ad ambienti sportivi non fra quelli solitamente più gettonati, ha trasformato in romanzo un episodio poco noto ma profondamente significativo degli anni ’70. Un campionato di ping pong in Giappone, un incontro casuale (o forse no, come si scoprirà nel corso …